“Antrum Immane”

Dal VI libro dell’Eneide di Virgilio, Flegreando propone ai suoi ospiti la drammatizzazione dell’incontro tra Enea, principe troiano figlio di Venere, giunto sulle coste flegree per accedere al regno dei morti e Deifobe, la famosa Sibila Cumana, sacerdotessa e profetessa del dio Apollo, che dopo aver rivelato all’eroe i suoi fati gli sarà preziosa guida nell’oscura Dite. E proprio nei luoghi in cui il Poeta ambientò le vicende, l’Antro della Sibilla, nel Parco Archeologico di Cuma o le sponde del lago d’Averno, nella pseudo grotta della Sibilla, avrete la possibilità di gustare, rivivendola, una delle pagine più alte della poesia e di tutta la cultura occidentale.

Lo spettacolo viene proposto regolarmente dall’associazione o su prenotazione per gruppi a partire da 15 pax.

Attori:

Narratore –  MIchele Iazzetta

Enea  – Stefano Taranto

Sibilla – Martina Di Leva

Leave a Reply